ACNE

È una malattia infiammatoria del follicolo pilo-sebaceo con formazione di noduli infiammatori che si cheratinizzano. Si sovrappongono dei batteri (Corynebacterium acnes) che provocheranno la formazione di pustole e foruncoli. La malattia comincia spesso durante la pubertà per l’aumento dell’attività androgenica. La lesione iniziale è un’ipercheratosi intrafollicolare che occlude il follicolo pilo-sebaceo e forma un comedone contenente sebo, cheratina e microorganismi. In particolare, il Propionibacterium acnes che produce delle lipasi che rompono le catene di trigliceridi del sebo e liberano degli acidi grassi liberi. Questi si accumulano nel follicolo e lo ostruiscono, il follicolo si dilata, forma una cisti che si rompe e libera gli acidi grassi liberi nei tessuti il che determina una reazione infiammatoria con ascessualizzazione per sovrainfezione da Corynebacterium acnes. L’acne è dunque una malattia dei follicoli piliferi e delle ghiandole sebacee ed interessa i 7 strati istologici che costituiscono il derma e l’epidermide. L’Auricoloterapia è basata su questa fisiopatologia. Auricoloterapia di base: occorre fare 7 trattamenti. Perché? Risposta: la pelle ha 7 strati, quando voi fate un trattamento farmacologico abituale dell’acne, ad es. con delle creme, trattate solo lo strato superficiale mentre con l’Auricoloterapia riuscite a trattare tutti gli strati, a partire da quelli più profondi per risalire agli altri. In questo modo potete sterilizzare gli strati da cui origina la malattia. Ecco il motivo dei 7 trattamenti che vanno distanziati di 1 mese l’uno dall’altro e non interrotti, neanche in presenza di un miglioramento della sintomatologia dopo le prime sedute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *