COLON IRRITABILE

COLON IRRITABILE

Le turbe funzionali intestinali, o sindrome del colon irritabile, si definiscono come un disturbo della motilità del tubo digestivo nel suo complesso, causando un complesso di sintomi a carico delle vie digestive superiori ed inferiori. I sintomi predominanti comprendono: dolori addominali, stipsi o diarrea, di intensità variabile, od anche una distensione post-prandiale. I sintomi compaiono quasi sempre nello stato di veglia e sono in genere scatenati da situazioni di stress o dal pasto. Di solito non vengono riscontrate cause organiche ma fattori emotivi, alimentari, farmacologici o ormonali che possono favorire o aggravare una sensibilità motoria intestinale già elevata. I dolori addominali colici insorgono nel momento in cui la pressione intestinale endoluminale supera i 30 cm di H2O. Le persone che soffrono della sindrome del colon irritabile cominceranno a avvertire dolore a partire da una pressione endoluminale di 10 cm di H2O. Gli stress psicosociali più frequenti in questi casi sono i conflitti coniugali, l’ansia causata dai figli, la perdita di un familiare e le preoccupazioni ossessive dovute a problemi quotidiani insignificanti. I dolori di questo tipo sono dovuti alla contrazione anormalmente elevata dei muscoli lisci intestinali o ad una sensibilità eccessiva alla distensione dell’intestino. I sintomi sono quelli di un’iperparasimpaticotonia intestinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *