LOMBALGIE E SCIATALGIE

Lombalgie e Sciatalgie

Sapete che dal punto di vista semeiologico si hanno dolori alle regioni lombari, lombosacrali e sacro-iliache dovuti a patologie di uno o più elementi della regione. Sono dolori multifattoriali e corrispondono a: distorsioni legamentose, traumi muscolari, processi di fibrosi muscolare, artrosici o infiammatori. Possiamo avere un’ernia discale vera o una protrusione discale. Spesso si può avere una proiezione su un metamero omologo di un’altra patologia: sono i dolori proiettati.

Come si fa la diagnosi di questi dolori?

Come si distingue un dolore viscerale da un dolore reumatico che si proietta?

Un elemento semeiologico è che i dolori proiettati o riferiti di origine viscerale non sono modificati dal movimento, né migliorati dal riposo: un legamento deve essere sempre in movimento. Quando si dorme tutti i legamenti, al contrario dei tendini, si mantengono in movimento perpetuo dato dal respiro, che mantiene la troficità di tutte le articolazioni.

I pazienti artrosici che soffrono di più sono quelli con problemi respiratori, perché non hanno il dinamismo nei legamenti; il dolore di notte è infiammatorio o autoimmune.

Bisogna agire sul sintomo maestro che è il DOLORE.

Torniamo alla sciatalgia. Vi ricordo che il nervo sciatico o ischiatico è costituito dalla convergenza di 5 radici: L4, L5, S1, S2 e S3. Esso è inoltre diviso in una parte anteriore ed una posteriore. Le radici escono nell’incisura sacrale e decorrono tra i muscoli otturatore interno, piriforme e coccigeo. E’ importante conoscerne le radici perché quando si vuole trattare una sciatalgia bisogna conoscere i territori che si presumono interessati. Lo si fa con la clinica e con la radiologia. Questi sono i territori dei diversi nervi del plesso lombo-sacrale. Con l’Auricoloterapia si va ad agire sul sintomo maestro che è il dolore, di cui si cerca di frenare l’evoluzione. Nei postumi di erniectomia è frequente l’aracnoidite post-operatoria che comprime la radice, i muscoli, i legamenti gialli e interspinosi sulla faccia posteriore in corrispondenza del livello interessato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *