Trattamento ONICOMICOSI con K-laser Crotone Dott Corrado Chiaravalloti

ONICOMICOSI – K-Laser

Onicomicosi del Piede Bilaterale trattata con K-LASER CUBE 3 DOTT. Corrado chiaravalloti Medico

Viene presentato il caso di una paziente di sesso femminile U.F. di anni 68, diabetica ed ipertesa, affetta da onicomicosi del piede bilaterale da un tempo superiore a 5 anni, non quantificabile.

Sono stati effettuati numerosi trattamenti farmacologici, in tempi diversi e per durata incostante, dati gli scarsi risultati e la compliance della paziente altalenante.

L’obiettivo che ci si prefigge con il trattamento con K-‐Laser Cube 3 è quello di proporre un’alternativa terapeutica alla paziente di tipo non farmacologico, non chirurgico, non invasivo e per cicli terapeutici ridotti, recuperando la già scarsa compliance di partenza.

Dal punto di vista prettamente tecnico-‐operativo sono stati eseguiti 3 trattamenti di 5 giorni consecutivi per una settimana al mese con la seguente modalità:

Trattamento preliminare dell’unghia con manipolo ENT (ORL) ad una potenza media di 3.0 W, durata complessiva di 1’e 20” e con un totale di 240J erogati.

Trattamento con manipolo chirurgico non a contatto delle aree malate e clinicamente più evidenti, utilizzando il software chirurgico, una potenza di picco di 12 W,T-‐on 18ms,T-‐off 54ms, modalità ad impulsi ripetuti per 2 sec., ad una potenza media di 3.0 W.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *